Tassazione nel Regno Unito

  • Temporale : 13 Giorni
  • Ready-made : Sì
  • Contabilità : Sì
  • Segretario : Sì
  • Nominee shareholder : Sì
  • Nominee director : Sì
Tasse 3%
1 GBP = 1.66 €

Le diverse aliquote d’imposta

L’imposta sulle società è del 28%, fatta eccezione per le piccole imprese i cui profitti sono meno di 300.000 sterline, per le quali la tassazione passa al 21%. La tassa si applica a tutti i ricavi delle società britanniche, tuttavia, i crediti vengono assegnati quando le tasse sono pagate all’estero.

Gli utili sono tassati con imposte tra il 21% e il 28%, ed è possibile evitare queste ultime per le spese commerciali, oppure opere di beneficenza.

Altre imposte vengono anche aggiunte per le imprese, come il contributo all’assicurazione nazionale (NIC), patenti per veicoli o tasse comunali sulla proprietà. A livello di consumo, l’imposta sul valore aggiunto (IVA) è fino al 20%. L’IVA è al 5% per alcuni beni e servizi, e nulla per le forniture d’acqua, i prodotti farmaceutici, i giornali, i libri e i servizi sociali.

Infine, l’imposta sul reddito individuale è progressiva:

Livelli d’imposta (GBP) Fiscale
0 a 2 440 10 %
2 441 a 37 400 20 %
37 401 a + 40 %

 

È possibile dedurre dalle imposte personali le spese professionali e alcuni piani di azionariato, di pensionamento o risparmio. La Francia e il Regno Unito hanno firmato due convenzioni contro la doppia imposizione nel 1963 e nel 2004.

Riferimenti :
Tesoro pubblico del Regno Unito (HMRC)
Informazioni fiscali

 

Elementi essenziali della contabilità

È possibile seguire le regole contabili degliInternational Accounting Standards nel Regno Unito e beneficiare di un trattamento simile per le società che utilizzano i PCGA (pratiche contabili generalmente accettate) del paese.

È obbligatorio per le imprese britanniche di tenere un libro contabile, dove sono elencate tutte le operazioni eseguite e i conti annuali comprendono una relazione annuale, una sintesi dei risultati, un bilancio, una tabella dei flussi finanziari, un’appendice, un parere dei revisori, una dichiarazione sulle perdite e i guadagni, il confronto tra i movimenti degli azionisti e una nota sui risultati su una base dei costi dello storico.

Inoltre devono anche essere presentati ogni anno i pacchetti finanziari. Un collegio dei revisori deve anche fare un audit finanziario annuale della società.

Riferimenti:
Istituto degli esperi contabili dell’Inghilterra e del Galles
Associazione degli esperti contabili certificati
Istituto certificato delle Finanze pubbliche e della Contabilità

PrintFriendly and PDF

Le vostre domande




le vostre domande :
Nome / Cognome :
Cellulare :
Email :
Richiamati